Viaggi in aereo: sì ai cani in cabina
Cagnolino nel trasportino

Viaggi in aereo: sì ai cani in cabina

Da Marzo 2016 quasi tutti i nostri amici animali potranno viaggiare con noi in cabina.

Capita che ad affrontare lunghi viaggi, spesso, debbano essere anche i propri animali domestici, i quali avvertono quanto noi lo stress di un lungo volo, soprattutto se in stiva.

Ma c’è aria di cambiamento attorno ai voli di alcune compagnie aeree. 

Cane viaggiatore

La statunitense Delta ha infatti deciso che i cani potranno viaggiare in cabina, insieme ai loro padroni.

La normativa, entrata in vigore a marzo 2016, non si rivolge però agli animali di grossa taglia i quali rimarranno in stiva, assistiti dal personale addetto alla loro sicurezza.

E non solo cani: gli animali che potranno occupare la poltrona accanto al proprio umano sono anche gatti, tartarughe, pesci, uccelli e roditori che abbiano un peso medio fissato sui 20 chili.

La scelta della compagnia aerea Delta scucita diverse considerazioni in merito. Le domande che si sollevano sono molteplici ma tutte partono dal presupposto fondamentale che l’animale domestico rappresenta un tassello importante nel puzzle familiare di ognuno. La sensibilizzazione contro atteggiamenti legati all’abbandono e alle molestie sui nostri amici a quattro zampe si completa, d’altro canto, con l’attenzione per il benessere dell’animale nella quotidianità, così come nelle occasioni straordinarie, rappresentate magari da un lungo viaggio o da un trasferimento.Cagnolino con padroni in aereo

Così ora, ogni compagnia si dota di un’autonoma normativa a riguardo, consultabile al sito della compagnia con cui si intende volare.

Per fare qualche esempio, i voli Alitalia permettono la postazione in cabina agli animali che pesino fino ad un massimo di 10 chili e ogni aereo può ospitare un massimo di due animali per tratta.

In Air Transat sono permessi solo i voli in stiva ad eccezione dei cani guida certificati. Con Lufthansa cani e gatti possono essere trasportati in cabina purché il peso dell’animale e quello del trasportino siano di massimo otto chili, mentre i cani guida possono essere trasportati gratuitamente in cabina su tutti i voli. 

Sui voli EasyJet, invece, gli animali non sono ammessi né in cabina né in stiva; con Air Canada la situazione è ben diversa poiché la compagnia garantisce il trasporto di animali sia in cabina che in stiva per oltre 202 destinazioni e su tutti i voli.

Chi deve affrontare un lungo viaggio in compagnia del proprio quadrupede del cuore è bene che verifichi la normativa vigente presso la compagnia aerea, se il volo prevede  o meno scambi e quali possibili divieti possano esserci, occorre infine ricordare sempre il kit di sopravvivenza per il cane viaggiatore: passaporto canino con vaccinazione antirabbica, ciotole per acqua e cibo e delle traversine assorbenti.

Per maggiori informazioni ricordati di consultare il sito della compagnia con cui partirai o parlane con il tuo tour operator di fiducia che ti aiuterà a trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze e a quelle del tuo miglior amico a quattro zampe!

Sull'autore

client-photo-1
Sara Alessandrello

Commenti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.